D I C O N O  di  N O I

In questa sezione sono disponibili tutti gli articoli

riguardanti le nostre manifestazioni,

che sono apparsi sui maggiori quotidiani sardi

 

28 Giugno 2013

NUOVO DIRETTIVO PROLOCO:

 

Presidente: Frau Marco

Vice: Zaccheddu Davide

Segretario: Trevissoi Maria

Cassiera: Anedda Ramona

 

20 Giugno 2010 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Zaccheddu eletto presidente della pro loco. Leggi la locandina

Ottobre 2006 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Lumache a Gesico: sono arrivate seste. Leggi la locandina

Ottobre 2006 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Multe a chi raccoglie lumache. Leggi la locandina

11 Ottobre 2005 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Lumache al sugo, premiate due cuoche. Leggi la locandina

24 Settembre 2005 ~ L'Unione Sarda

    Marmilla: In tavola i sapori di ieri. Leggi la locandina

13 Agosto 2005 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Sagra della Lumaca, in fila per un piatto. Leggi la locandina

05 Agosto 2005 ~ La Nuova Sardegna

    Senis: Lumache gustose e a volontà per un giorno da buongustai. Leggi la locandina

02 Agosto 2005 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Domenica in piazza quintali di lumache. Leggi la locandina

02 Agosto 2005 ~ L'Unione Sarda - Inserto ESTATE

    Senis: 7 Agosto Sagra della lumaca. Leggi la locandina

14 Gennaio 2005 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Solidarietà. Leggi la locandina

22 Dicembre 2004 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Natale in Piazza.

07 Novembre 2004 ~ L'Unione Sarda

    Senis, Pro Loco: Lumache nel sito web. Leggi la locandina

30 Settembre 2004 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Lumache e zafferano in mostra a Sestu. Leggi la locandina

17 Agosto 2004 ~ L'Unione Sarda

    Senis: L'abbraccio di due sorelle dopo 50 anni di attesa. Leggi la locandina

17 Agosto 2004 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Rievocazione storica giudicale. Leggi la locandina

03 Agosto 2004 ~ La Nuova Sardegna

    Senis: Ben 300 chili di lumache per soddisfare tutti gli ospiti. Leggi la locandina

27 Luglio 2004 ~ L'Unione Sarda

    Senis: Zizzigorrus tra sagra e convegni. Leggi la locandina

04 Agosto 2001 ~ La Nuova Sardegna

    Senis: La sagra della lumaca attira i gourmet. Leggi la locandina

29 Luglio 2001 ~ Vita Nostra

    Senis: Il 5 Agosto la 3^ Sagra della Lumaca. Leggi la locandina

<< Fonte: L'Unione Sarda del 20 giugno 2010 >>

 Senis: Zaccheddu eletto presidente della pro loco

        La Pro Loco ha un nuovo presidente e nuovo direttivo. A guidare l'associazione è stato chiamato Davide Zaccheddu, vice Ramona Anedda, segretario Roberto Sanna, cassiere Rosanna Frongia e consiglieri Elia Cau, Carlo Frongia e Gabriella Medda. I revisori dei conti sono Marco Frau, Paolo Sanna e Roberta Contini, mentre come probiviri sono stati eletti Maria Claudia Racis e Giorgio Vinci. Il prossimo impegno della Pro Loco sarà la Sagra della lumaca ad agosto. (Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda dell'Ottobre 2006 >>

 Senis: Lumache a Gesico: sono arrivate seste

    Non solo la proposta dl un fermo biologico per la raccolta delle lumache. La Pro Loco di Senis, diretta da Paolo Sanna, continua la promozione in tutta l’Isola dei gustosi gasteropodi. I loro zizzigorrus cucinati al verde e al sugo sono stati fra i piatti più apprezzati del quarto festival Regionale delle Pro Loco a Sestu ed hanno conquistato il sesto posto nella kermesse gastronomica “la lumaca d'oro” di Gesico. (Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda dell'Ottobre 2006 >>

Senis: Multe a chi raccoglie lumache

    Un fermo biologico per zizzigorrus e braballoccias. E se la Regione non dovesse emanare una legge la controproposta che può arrivare dai Comuni è semplice: un’ordinanza che ne vieti la raccolta. Pena, il pagamento di multe: soldi che entrerebbero nelle casse dei Municipi della Marmilla e non solo. La lotta contro la raccolta indiscriminata di lumache, specie ormai a rischio, e partita da Senis, patria dei gasteropodi della Marmilia. Paolo Sanna, presidente della Pro Loco, che ogni anno dedica una sagra ai gustosi animali, ha lanciato la proposta durante il concorso “La lumaca d’oro” a Gesico. «Occorre intervenire con azioni di tutela di questo patrimonio di molti territori - ha esordito Sanna - con una legge regionale che introduca un fermo biologico temporaneo per la raccolta delle lumache e non solo. E i trasgressori dovrebbero pagare le multe». La tentazione per molti è forte: aggirarsi ai lati delle strade o nei boschi, dopo una pioggia abbondante, per tornare a casa con una busta piena di zizzigorrus da cucinare in padella. I cercatori di lumache non si fermano però neanche a settembre od ottobre, mesi in cui si riproducono i gasteropodi. Per questo si sta mettendo a serio rischio la sopravvivenza degli animali. «Questo fermo è necessario - ha aggiunto Sanna - non possiamo rischiare di assistere alla scomparsa delle lumache». Una proposta che ha trovato sostegno nei soci della Pro Loco di Gesico. «Se vogliamo che alcune manifestazioni continuino
- ha aggiunto il presidente Carlo Carta - dobbiamo regolamentare la raccolta e permettere che si riproducano con tranquillità». Iniziativa che non poteva non sposare anche il sindaco di Cabras Efisio Trincas che ha già firmato un’ordinanza per vietarne la raccolta dal primo settembre al 28 febbraio nel Sinis. «Stiamo valutando di estendere il divieto fino a maggio», ha annunciato Trincas.
(Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 11 Ottobre 2005 >>

Senis: Lumache al sugo: premiate due cuoche

    Le ricette tradizionali solleticano il palato anche dei più raffinati. Le lumache al sugo preparate dalle massaie di Senis si sono classificate al secondo posto nel concorso regionale "la Lumaca d'Oro" organizzato a Gesico dalla Pro Loco. (Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 24 Settembre 2005 >>

Marmilla: In tavola i sapori di ieri

    Presto 20 ristoranti della Marmilla proporranno un menù per riscoprire i sa­pori di ieri. Un assaggio di condimenti dimenticati ègià andato in tavola al concorso “I sapori di ieri” nell’ex convento dei Cap­puccini di Masullas. La ga­ra culinaria è diventata in­terprovinciale, gestita dal­la coop Due Giare ed aper­ta agli esperti di 44 paesi di Marmilla e Sarcidano. Hanno vinto le talluzzas di Luisanna Manca di Pompu; seconda la frego­la con salsiccia affumicata cucinata da Isabella Fais di Mogorella; terze le len­ticchie con farro e carne di maiale di Giulia Atzori di Gonnosnò. Miglior allestimento per le lumache di Maria Mascia di Senis. Molto partecipato il festival della cucina contadina, dove i 4 consorzi del Gai hanno proposto la zuppa di lenticchie di Miranda di Lunamatrona (Sa Corona Arrubia), fregola con sugo di carne di maiale dell’a­griturismo Gilda di Mor­gongiori (Due Giare), culurgiones de casuaxedudi Laconi (Perda lddocca) e is crogoristasa confezio­nata da Giorgio Grussu de Su Talleri di Masullas. «Venti ristoratori stanno partecipando ad un corso di formazione - dice Gigi Manias, della coop Due Giare - e proporranno un menù unico della Marrnilla».(Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 13 Agosto 2005 >>

Senis: Sagra ella Lumaca, in fila per un piatto

  Al verde ed al sugo non ha fatto differenza per le oltre cinquemila persone che, non potendo resistere alla gustosa attrazione, sono arrivate a Senis per la settima edizione della Sagra della Lumaca. Un successo senza precedenti per la manifestazione organizzata dalla Pro Loco. Quaranta volontari hanno offerto 3 quintali di zizzigorrus e brabballoccias e duecento litri di vino. (Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: La Nuova Sardegna del 05 Agosto 2005 >>

Senis: Lumache gustose e a volontà per un giorno da buongustai

  Tante quante ne servono per arrivare a tre quintali sono già in ammollo: loro pensano d'essere finite in una sorta di mare casalingo e sguazzano contente. beata ingenuità: non sospettano minimamente che la sorte a riservato loro un tutt'altro che accogliente e rilassante pentola. Si sta parlando della lumaca, che giusto domenica reciterà la parte della regina nella settima edizione di quell'appuntamento di inizio agosto che è l'omonima sagra, che vede nella pro loco guidata da Roberto Sanna, con il patrocinio del comune, il deus ex machina. E anche stavolta sarà festa grande con migliaia di ghiottoni che non si lasceranno di certo perdere la prelibata occasione per degustare il saporito gasteropode condito in tutte le salse. Si inizia la mattina alle 10.30 quando nella sala consigliare si terrà il convegno "Elicicoltura e prodotti di nicchia" che oltre al Sindaco Salvatore Soi e a Roberto Sanna della Pro Loco, vedrà al tavolo dei relatori il neo presidente della Provincia del Medio Campidano Fulvio Tocco (stavolta nei panni di presidente della SIPAS), nonché alcuni referenti dell'ERSAT tra cui il coordinatore del centro zonale di Laconi. Quindi al pomeriggio, alle 18.30, il via alla "Sagra della Lumaca" vera e propria con la degustazione in compagnia del gruppo folk di Curcuris. A latere, la mostra fotografica della Senis della memoria ed esposizione dell'artigianato e dei prodotti dell'agroalimentare locale. Quindi alla sera lo spettacolo musicale con il gruppo de"I Barritas" accompagnati dal comico Nicola Cancedda.(Tigellio Sebis ~ La Nuova Sardegna)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 02 Agosto 2005 >>

Senis: Domenica in piazza quintali di lumache

  Domenica un nuovo trionfo della lumaca. A Senis la settima sagra, organizzata dalla pro loco, che nelle passate edizioni ha richiamato buongustai da tutta la Marmilla. Alle 10.30 un convegno sull'Elicicoltura ed i prodotti di nicchia, alle 18.30 in piazza degustazione di lumache cucinate al verde e al sugo. Alle 22.30 i Barritas ed il comico Nicola Cancedda con le "Sirbonette".(Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 02 Agosto 2005 >>

Senis 7 Agosto - Sagra della Lumaca

  A Senis (Oristano)si terrà la settima edizione della "Sagra della Lumaca". Al mattino si terrà un convegno sull'Elicicoltura, alle 18 inizierà la degustazione delle lumache cucinate secondo ricette tradizionali dalle esperte cuoche del paese. ingresso aperto a tutti. Si potranno visitare l'antica Fontanella Spagnola e la Casa Baronale, recentemente restaurata. A sera serata musicale. Per informazioni tel. ai numeri 3495203543 - 3477597667. (L'Unione Sarda - inserto ESTATE)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 14 Gennaio 2005 >>

Senis: Solidarietà

  Anche la Pro Loco di Senis in campo per sensibilizzare i navigatori del web alla solidarietà verso le popolazioni asiatiche colpite dallo tsunami. A chi visita il sito dell'associazione della Marmilla (www.prolocosenis.it) , compare sullo schermo del pc una finestra che ricorda il numero messo a disposizione da tutte le compagnie telefoniche (48580) per inviare fondi ai paesi del sud-est asiatico. (Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 07 Novembre 2004 >>

Senis: Pro Loco, Lumache nel sito web

   Le lumache in vetrina non solo in Sardegna, ma anche nel resto del mondo grazie alla rete delle reti. La Pro Loco di Senis, che organizza una delle sagre più partecipate della Marmilla, dedicata a brabballoccias e zizzigorrus, ha ottenuto uno straordinario successo col proprio stand nel festival delle Pro Loco sarde a Sestu. Ed ha anche rinnovato il proprio sito Internet che proietta il piccolo paese della Marmilla, assieme alla sue ricchezze storiche e gastronomiche in una grande vetrina virtuale. Le lumache rimangono protagoniste di questi ambiziosi progetti. Visitatori da tutta l'Isola le hanno degustate nello stand di Sestu, cucinate al verde o al sugo, secondo le antiche ricette tramandate da generazioni a Senis. «Le nostre massaie sono state letteralmente prese d'assalto», dice il presidente della Pro Loco Paolo Sanna: «Chi le ha assaggiate il primo giorno è tornato la mattina dopo. È piaciuto tanto il sapore genuino». Archiviato il successo di Sestu, le immagini della manifestazione sono già disponibili nel sito all'indirizzo www.prolocosenis.it, una delle migliori realizzazioni web delle pro loco della provincia di Oristano, curata dal segretario Roberto Sanna, che lo ha migliorato dal punto di vista grafico e con l'introduzione di nuovi servizi. «Ricevo decine di messaggi di posta elettronica dai nostri emigrati, che chiedono di essere aggiornati su tutte le manifestazioni di Senis e mi chiedono spesso anche foto dei loro parenti e delle loro famiglie», dice il segretario, esperto di Internet. Nella pagine del sito ecco immagini della sagra della lumaca dello scorso agosto, come dell'incontro di ferragosto, dopo mezzo secolo, di due sorelle di Senis. Non mancano i servizi innovativi. È disponibile on line un nuovo spazio dove ogni visitatore può lasciare commenti sul paese e l'attività della pro loco. «È attivo anche il tesseramento direttamente dal sito alla nostra associazione turistica», chiude Sanna. Un menù di storia, tradizioni e cronache locali che piace ai navigatori: in un anno il sito ha registrato già ottocento visite.(Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 30 Settembre 2004 >>

Senis: Lumache e zafferano in mostra a Sestu.

 

Senis. In questo fine settimana una vetrina regionale per le lumache e gli altri prodotti del paese della Marmilla. La Pro Loco di Senis parteciperà sabato e domenica al 2° raduno regionale delle associazioni turistiche di tutta la Sardegna. Ogni Pro Loco avrà un proprio stand. "E noi proporremo la nostra risorsa su cui abbiamo scommesso in questi anni, le lumache ma anche zafferano, miele e vino", annuncia il Segretario Roberto Sanna.(Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 17 Agosto 2004 >>

L’incontro di due sorelle emigrate in Francia e in Olanda

A Senis l’abbraccio dopo 50 anni di attesa

 

   Un lungo abbraccio, atteso da mezzo secolo. Tante lacrime di gioia e commozione. E poi i ricordi e i racconti di una vita che da troppo tempo le ha divise. Si è conclusa così, in una casa in pietra del centro storico di Senis, la triste storia d’emigrazione che dal 1953 ha separato due sorelle, Margherita e Luigina Faedda. Si sono ritrovate dopo 51 anni, un incontro sospirato che un destino bizzarro fino a questo momento aveva ostacolato. La vicenda di Margherita, ora settantaquattrenne, e Luigina, 71 anni, è simile a quella di tanti giovani che nel dopoguerra in Marmilla sono stati costretti ad abbandonare il proprio paese per trovare lavoro nella penisola o all’estero. Famiglia numerosa - sei figli - le due sorelle avevano già lasciato Senis per fare le collaboratrici familiari a Cagliari. Poi il matrimonio. «Ho dovuto seguire mio marito che aveva trovato lavoro in Francia», dice Luigina. È lei a partire per prima, nel 1953, per Longueville, nel sud della Francia, dove il marito Giovanni Marras lavorava la terra; poi verrà assunto in una ditta di infissi. Sette anni dopo la stessa decisione difficile tocca a Margherita che segue il compagno della sua vita, Luigino Sedda, a Ubach Over Worms, nel sud dell’Olanda. Sedda lavora in miniera; poi troverà occupazione in una fabbrica per la lavorazione del vetro. Per decenni Margherita e Luigina si sono sentite per telefono, ma mai un incontro. Sono nati i figli e il viaggio per la Sardegna è diventato troppo oneroso per il loro bilancio familiare. E poi sono state alcune coincidenze a dividere le due sorelle. «Siamo tornate a Senis sempre in periodi diversi, ci siamo promesse di farci visita, al rientro nei rispettivi paesi, ma poi niente» dice Luigina. La settantunenne parla francese e italiano, ma non si è dimenticata il sardo. Soprattutto quando scambia le confidenze più intime con Margherita. Quest’ultima nel 1989 è rientrata definitivamente a Senis con il figlio Giuseppe, 42 anni. Da allora aspettava di riabbracciare la sorella Luigina. Per loro il Ferragosto del 2004 rimarrà indimenticabile. Tutto Senis si è mobilitato per festeggiare le due sorelle che si sono ritrovate. La famiglia Sanna ha offerto a Luigina e alle sue due figlie, Josyana, 49 anni e Mary Josè, 45, mariti e quattro nipoti compresi, una casa dove stare sino al 24 agosto. L’avvenimento era troppo importante e così dall’Olanda sono arrivate anche le figlie di Margherita, Maria Gabriella, 46 anni e Gianfranca, 43, con mariti e cinque nipoti al seguito. A Senis si è riunita una grande famiglia. «Sono un patrimonio per il nostro Comune: la loro esperienza può motivare i giovani a costruirsi un futuro a Senis» ha detto il Sindaco Salvatore Soi, che con il Segretario della Pro Loco Roberto Sanna, ha offerto cd con foto e notizie storiche sul paese. Ora Margherita e Luigina hanno un nuovo sogno: riabbracciare anche il fratello Luciano, in Francia dal 1962. (Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 17 Agosto 2004 >>

Senis: Corteo storico della Pro Loco

   Anche quest’anno la Pro Loco di Senis rappresenterà una delle tredici curatorie del giudicato d’Arborea all’ottava edizione della rievocazione storica “Il ritorno degli Arborea”, che si svolgerà ad Oristano sabato 28 agosto. I senesi formeranno il popolo povero. Gli interessati devono contattare la Pro Loco entro questo fine settimana per manifestare la propria adesione al gruppo di Senis. (Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: La Nuova Sardegna del 03 Agosto 2004 >>

Senis: Ben 300 chili di lumache per soddisfare tutti gli ospiti

   E anche la sesta edizione della "Sagra della Lumaca", appuntamento ormai fisso nel calendario delle manifestazioni promosse dal piccolo centro sul fronte della valorizzazione delle specialità locali, va in archivio contrassegnata da un vistoso più. A comprovarlo basterebbe infatti il semplice numero dei visitatori, quantificati intorno ai 2.500, che domenica pomeriggio si sono riversati su Senis oltre che per gustare un succulento piatto dello squisito gasteropode, per godere del suo suggestivo centro storico e di una ospitalità tutta paesana. Oltre 300 i chili di lumache che i 25 soci della Pro Loco capitanati da Paolo Sanna hanno distribuito nel corso della serata: lumache per tutti i gusti e in tutte le ricette anche se un occhio di riguardo è stato dato a quelle che arrivano direttamente dalla tradizione: in verde e al sugo. Un ulteriore centro pieno, quindi, a dimostrazione che a dare "visibilità" ai piccoli centri talvolta sono proprio quelle iniziative ritenute erroneamente minori. Ma la sagra non è stata semplicemente una ulteriore occasione per far festa. Come da "protocollo2 la mattinata è stata infatti interessata da un convegno di studio sul tema "Elicicoltura" e ciò anche perchè il settore, giusto nella provincia di Oristano, si sta sempre più ponendo all'attenzione dei diversi operatori economici, non foss'altro perchè un chilogrammo di lumache al mercato spunta ben 10 euro e su di li. Anche se per completezza di informazione è da dire che il sistema colturale non è dei più semplici. E proprio il sistema d'allevamento è stato il tema del dibattito che oltre agli esperti del settore e operatori economici ha visto la partecipazione del mondo politico, provinciale e regionale con il presidente Mario Diana, Attilio Dedoni, Arturo Manias e altri. I lavori sono stati aperti dal sindaco Salvatore Soi, il quale ha illustrato i programmi predisposti dal Comune sul fronte elicicoltura; a seguire le comunicazioni di Ciriaco Loddo, Ersat di Laconi, Fulvio Tocco della Sipas e del sindaco di Gesico, altra capitale delle lumache. E proprio da Fulvio Tocco è arrivata la novità in fatto di sistema colturale: non più allevamenti a cielo aperto ma in "tunnel". Quindi la presentazione del "Circuito Regionale della Lumaca" con Senis, gesico, Isili e Ossi. (Tigellio Sebis ~ La Nuova Sardegna)

 

<< Fonte: L'Unione Sarda del 27 Luglio 2004 >>

Senis: Zizzigorrus tra sagra e convegni

   A Senis ritorna domenica il ghiotto appuntamento estivo della Marmilla per gli amanti di brabballocias e zizzigorrus. Si aprirà domenica mattina alle 10 nell’aula consiliare con un convegno dedicato all’elicicoltura la sesta edizione della sagra della lumaca, organizzata dalla Pro Loco di Senis con il sostegno del comune e dell’Ersat. Parteciperanno i massimi esperti regionali e nazionali di allevamento di lumache e sarà presentato il libro Elicicoltura. L’allevamento specializzato della helix aspersa, scritto da Fulvio Tocco, coordinatore del progetto elicicoltura della Sipas. Alle 19 in piazza degustazione di lumache cucinate secondo ricette tipiche locali per tutti i presenti. Zizzigorrus al sugo o al verde, con un pizzico di peperoncino, anche per i palati più esigenti. Ci sarà un’esposizione di piccolo artigianato locale e prodotti enograstronomici, una mostra fotografica sulla memoria storica di Senis e la presentazione del cd multimediale Senis fra passato e presente con oltre 1000 fotografie. «La nostra sagra vuole essere un evento che funga da traino all’economia locale», dice il presidente della Pro Loco Paolo Sanna. Nei mesi scorsi, il Comune ha assegnato i primi contributi per l’impianto di allevamenti di lumache a livello sperimentale. (Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda)

 

<< Fonte: La Nuova Sardegna del 04 Agosto 2001 >>

Senis: La sagra della lumaca attira i gourmet

   Sagra della lumaca, ovvero un omaggio a quel particolare mollusco che per tanto tempo ha rappresentato una vera e propria riserva di proteine per le classi meno abbienti. Sintomatico poi che l'omaggio a su sizzigorru, arrivi da quello che fu l'ultimo caposaldo del feudalesimo in Sardegna dove il padrone di turno, quasi si trattasse d'una munifica concessione, ne permetteva il raccolto sui territori del suo dominio. Sagra della Lumaca che va quindi ben oltre l'aspetto puramente festaiolo per diventare lo strumento attraverso cui rivisitare la storia degli ultimi secoli anche nei suoi aspetti più intimi quali la quotidianità domestica e fra questi il momento sacrale del pasto. Onore alla lumaca, quindi, alimento frugale ma prezioso che solo negli ultimi anni ha riconquistato il posto che la storia dei vinti, nella sua essenzialità, gli aveva assegnato. Quasi scomparsa dalle tavole del breve periodo dell'effimero benessere economico vissuto a cavallo degli anni '60 e '70, perchè ritenuta rettaggio dei tempi oscuri, passo dopo passo, lentamente, come si conviene ad un mollusco degno di tale nome, ha riconquistato i favori del grande pubblico. Ultimamente è ricomparsa alla grande nei menù dei ristoranti di grido che la ripropongono in tutte le salse. Merito di tanto ritorno, la riscoperta della cucina tradizionale e di quella etnica in particolare. A dir la verità anche tra i vip c'è stato chi la fragile ma gustosa lumaca non l'ha mai abbandonata. E così un ristorantino parigino che risponde al nome di CHEZ MAXIM si prende la sua rivincita nei confronti dei concorrenti dozzinali. Anzi, la rivincita se la gode anche la piccola Senis che domani celebrerà il ritrovato sizzigorru. Sul fronte delle iniziative a latere della sagra è da segnalare la tavola rotonda curata da Marcello Onorato dell'Ersat di Ales che si terrà questo pomeriggio alle 18.30 sul tema "Esperienze di Elicicoltura". Quindi domani pomeriggio la degustazione del manicaretto cucinato secondo le ricette tradizionali. (Tigellio Sebis ~ La Nuova Sardegna)

 

<< Fonte: Vita Nostra del 29 Luglio 2001 >>

Senis: Il 5 Agosto la 3^ sagra della lumaca

Un Mollusco che può far decollare l'economia del paese.

   Anche quest'anno, come dal 1999, la prima domenica di agosto si ripete l'importante manifestazione della "Sagra della lumaca" a Senis, piccolo centro ai limiti della provincia di Oristano, fortissimamente voluta dalla Pro Loco locale e organizzata con l'aiuto dell'amministrazione comunale, vista l'alta presenza sul territorio di questo mollusco che ha tantissimi estimatori in tutta l'isola. Come sempre l'organizzazione offrirà ai visitatori un assaggio delle lumache cucinate da alcune volontarie, espertissime nella preparazione di questo mollusco, sia al sugo che al verde. Quest'anno si punta a superare il numero di visitatori degli anni scorsi che, pur non essendo stata pubblicizzata, ha visto l'arrivo di alcune migliaia di persone che hanno "fatto fuori" più di tre quintali di lumache. Ormai questo è diventato l'appuntamento più importante per il paese nel periodo in cui si ha la maggior presenza degli emigrati, e in un periodo in cui tutte le feste paesane stanno scomparendo a causa degli alti costi che queste manifestazioni comportano e per il continuo spopolamento dei vari paesi del centro Sardegna. Col passare degli anni questa manifestazione sta diventando un'importantissima occasione di incontro con i più importanti esperti del settore dell'allevamento della lumaca, infatti anche quest'anno il giorno che precede la sagra (sabato 4 agosto) è previsto un convegno con alcuni funzionari dell'ERSAT e della SIPAS, la finanziaria regionale che ha seguito il nascere di numerosi impianti di allevamento della provincia di Cagliari. Questa agra assume maggior importanza col passare del tempo visto che è attualmente in avanzata fase di preparazione il primo allevamento di lumache del paese, allestito da alcuni giovani che con passione affrontano questa nuova avventura; si tratta di una iniziativa lavorativa che in un prossimo futuro potrebbe dare un impulso all'economia paesana sempre più povera. (Davide Zaccheddu - Pro Loco Senis)