Sei in: Mostra Fotografica - Senis Oggi - Bentornati a Senis

<< Fonte: L'Unione Sarda del 17 Agosto 2004 >>

L’incontro di due sorelle emigrate in Francia e in Olanda

A Senis l’abbraccio dopo 50 anni di attesa

Un lungo abbraccio, atteso da mezzo secolo. Tante lacrime di gioia e commozione. E poi i ricordi e i racconti di una vita che da troppo tempo le ha divise. Si è conclusa così, in una casa in pietra del centro storico di Senis, la triste storia d’emigrazione che dal 1953 ha separato due sorelle, Margherita e Luigina Faedda. Si sono ritrovate dopo 51 anni, un incontro sospirato che un destino bizzarro fino a questo momento aveva ostacolato. La vicenda di Margherita, ora settantaquattrenne, e Luigina, 71 anni, è simile a quella di tanti giovani che nel dopoguerra in Marmilla sono stati costretti ad abbandonare il proprio paese per trovare lavoro nella penisola o all’estero. Famiglia numerosa - sei figli - le due sorelle avevano già lasciato Senis per fare le collaboratrici familiari a Cagliari. Poi il matrimonio. «Ho dovuto seguire mio marito che aveva trovato lavoro in Francia», dice Luigina. È lei a partire per prima, nel 1953, per Longueville, nel sud della Francia, dove il marito Giovanni Marras lavorava la terra; poi verrà assunto in una ditta di infissi. Sette anni dopo la stessa decisione difficile tocca a Margherita che segue il compagno della sua vita, Luigino Sedda, a Ubach Over Worms, nel sud dell’Olanda. Sedda lavora in miniera; poi troverà occupazione in una fabbrica per la lavorazione del vetro. Per decenni Margherita e Luigina si sono sentite per telefono, ma mai un incontro. Sono nati i figli e il viaggio per la Sardegna è diventato troppo oneroso per il loro bilancio familiare. E poi sono state alcune coincidenze a dividere le due sorelle. «Siamo tornate a Senis sempre in periodi diversi, ci siamo promesse di farci visita, al rientro nei rispettivi paesi, ma poi niente» dice Luigina. La settantunenne parla francese e italiano, ma non si è dimenticata il sardo. Soprattutto quando scambia le confidenze più intime con Margherita. Quest’ultima nel 1989 è rientrata definitivamente a Senis con il figlio Giuseppe, 42 anni. Da allora aspettava di riabbracciare la sorella Luigina. Per loro il Ferragosto del 2004 rimarrà indimenticabile. Tutto Senis si è mobilitato per festeggiare le due sorelle che si sono ritrovate. La famiglia Sanna ha offerto a Luigina e alle sue due figlie, Josyana, 49 anni e Mary Josè, 45, mariti e quattro nipoti compresi, una casa dove stare sino al 24 agosto. L’avvenimento era troppo importante e così dall’Olanda sono arrivate anche le figlie di Margherita, Maria Gabriella, 46 anni e Gianfranca, 43, con mariti e cinque nipoti al seguito. A Senis si è riunita una grande famiglia. «Sono un patrimonio per il nostro Comune: la loro esperienza può motivare i giovani a costruirsi un futuro a Senis» ha detto il Sindaco Salvatore Soi, che con il Segretario della Pro Loco Roberto Sanna, ha offerto cd con foto e notizie storiche sul paese. Ora Margherita e Luigina hanno un nuovo sogno: riabbracciare anche il fratello Luciano, in Francia dal 1962.

                                                              Antonio Pintori ~ L'Unione Sarda

Guarda la pagina del giornale Unione Sarda del 17 Agosto 2004

Un pò di foto...

 

          
   Ricomincia